Gli standard di riferimento

Il protocollo BIPEx si è ispirato ai principali standard internazionali del settore, proponendosi come best practice a livello nazionale.

Il BIPEx è stato progettato e realizzato come implementazione preliminare dello standard europeo NeTEx per lo scambio dei dati statici relativi agli orari, alla descrizione della rete ed alla tariffazione. Lo standard NeTEx (Network Timetable Exchange – standard CEN/TS 16614) è stato realizzato per garantire un efficiente scambio dati per il trasporto pubblico europeo ed è in grado di trasferire dati relativi al servizio programmato ferroviario, tramviario, aereo e su gomma e le relative anagrafiche tariffarie.

Per l’implementazione della parte “real time”, è stato scelto come modello di riferimento lo standard SIRI (Service Interface for Real-time Information – CEN/TS 15531): un formato XML ideato per consentire lo scambio di informazioni in tempo reale sui servizi di trasporto pubblico.

Altro standard di riferimento è il TransModel (EN 12896:2006) che fornisce un modello astratto delle entità che descrivono un sistema di trasporto pubblico e delle strutture di dati comuni che possono essere usati per sviluppare differenti sistemi informativi per il TPL; il modello comprende reti, orari, tariffe, gestione operativa, dati in tempo reale, pianificazione del viaggio etc.

Infine, l’iniziativa europea OpRa (Operating Raw data and statistics exchange) che ha come obiettivo quello di definire i casi d’uso di analisi dei dati del Trasporto Pubblico per valutarne le performance e la qualità del servizio, utilizzato per completare opportunamente la progettazione dei cruscotti gestionali previste dal sistema BIP di bigliettazione elettronica della Regione Piemonte.